Continenza dopo ricanalizzazione di colostomia

Continenza ed evacuazione dopo ricanalizzazione di colostomia

Colostomia
Colostomia

Presupposto indispensabile per la ricanalizzazione di colostomia è, dopo le indagini mediche del caso, la continenza anale ed il ripristino della meccanica defecatoria. Dopo mesi o anni di colostomia lo sfintere anale esterno riduce il tono muscolare ed il meccanismo alla base della continenza viene perso.

Attraverso la Riabilitazione del Pavimento Pelvico è possibile riacquistare un buon controllo dello sfintere anale esterno sia per il meccanismo di continenza fecale sia per il ponzamento e la meccanica defecatoria.

Attraverso la Riabilitazione si normalizza il tono muscolare dello sfintere anale esterno, si ripristina la corretta forza muscolare di tutto l’apparato correlato con il meccanismo defecatorio (spesso molto debole), si acquisice la corretta strategia di ponzamento necessaria per una corretta defecazione.