Ritenzione urinaria

Per ritenzione urinaria, o iscùria , si intende un ristagno di urina nella vescica, come conseguenza dell’incapacità della stessa di svuotarsi completamente. La ritenzione urinaria può essere incompleta, quando rimane un residuo di urina in vescica al termine della minzione, oppure completa, e in tal caso può insorgere in modo brusco o essere l’esito di una precedente ritenzione urinaria incompleta. Il motivo per cui non si riesce a svuotare la vescica può avere molteplici spiegazioni ed è sempre indicato rivolgersi ad uno specialista.Le cause possono essere per esempio un ipertono del pavimento pelvico con conseguente difficoltà a rilasciare lo sfintere uretrale esterno, lesioni nervose o al midollo spinale, patologie neurologiche.

Quando il motivo della ritenzione urinaria dipende da un problema di ipertono del pavimento pelvico questo può essere risolto o, a secondo della patologia, può migliorare. Con la Riabilitazione del Pavimento Pelvico si impara a rilasciare lo sfintere uretrale esterno attraverso un controllo dei muscoli del pavimento pelvico e atrraverso posture facilitanti i rilascio dei suddetti muscoli. Ciò vale anche in presenza di lesioni nervose incomplete, il fatto che siano incomplete lascia margini di intervento più o meno grandi a seconda della lesione nervosa.